Uncategorized

Scarpe running A1: le migliori [2021]

Scarpe running A1

Le migliori scarpe running A1? Facciamo un passo indietro e capiamo bene insieme in cosa consista la tipologia di scarpa da running A1 ed il perché di questa classificazione.

Partiamo con il dire subito, quindi, che le scarpe da running A1 sono chiamate anche con i termini “minimaliste” o “superleggere“. Anche se ci tengo a precisare che il termine minimaliste (ovvero scarpe da running A0) viene usato erroneamente.

Questi due aggettivi, però, già ti fanno ben comprendere la tipologia di scarpa da corsa e la sua finalità.

Infatti, essendo una scarpa da running molto leggera è perfetta per permettere un movimento del piede molto naturale e, quindi, ben si sposa con la corsa veloce.

Attenzione però: se da un lato è una scarpa perfetta per fare ritmi veloci, dall’altro lato devi tenere ben presente che ha un’ammortizzamento molto ridotto e questo può essere un problema per runner che hanno un peso importante o, comunque, hanno problemi specifici alle articolazioni od all’appoggio del piede.

Io, ad esempio, opto per una scarpa da corsa A1 solo per lavori specifici di qualità e velocità o, comunque, per gare di distanze non troppo lunghe.

Se, invece, le tue abitudini ti portano a correre distanze lunghe e magari hai anche un peso al di sopra dei 70 kg, ecco che ti consiglio di optare per una scarpa più ammortizzata. Ti consiglio, quindi, la lettura delle nostre guide sulle migliori scarpe da running A2 e le migliori scarpe da corsa A3.

Ma quali sono i migliori modelli di scarpe running A1? Corriamo a scoprirlo insieme.

Migliori scarpe running A1: la nostra classifica aggiornata al 2020

Parliamoci chiaro: se vuoi correre forte le scarpe da running super leggere sono il top.

Ho selezionato per te alcuni dei migliori modelli in commercio.

Tieni sempre presente che scegliere una scarpa da running è un passo importante per correre in totale sicurezza e salute. Avere un’ottima scarpa ai piedi ti aiuterà a prevenire infortuni, dolori ed, ovviamente, a correre al meglio delle tue possibilità.

Asics Metaracer

Asics è da sempre un marchio molto attento al settore del running, e negli ultimi anni bisogna dire che ha notevolmente alzato la sua qualità.

La scarpa da running A1 Asics Metaracer è sicuramente molto innovativa nel settore ed è perfetta per fare tempi da record.

Ha una piastra in fibra di carbonio che la rende leggerissima ed perfettamente calzante allo stesso tempo.

In pratica, avrai una sensibilità del terreno e della posizione del tuo piede davvero eccellente.

Il fatto che vi sia una piastra in carbonio non ti deve far avere dubbi: la calzata è perfetta e non si avverte minimamente.

Anzi, è proprio questa piastra che ti donerà una maggiore reattività ed una risposta ottima della spinta del tuo piede. Ovviamente insieme all‘intersuola in FlyteFoam che la rende ancora più efficace.

Ha un peso al di sotto dei 200 grammi e bisogna ammettere che, nonostante sia una scarpe minimalista, ha anche una buona ammortizzazione.

Perfetta per ripetute veloci, lavori di qualità e corse in pista.

La tomaia è molto leggera e traspirante e si sa, un piede più fresco equivale ad un piede più scattante ed an un ritmo più rapido (sono stati fatti numerosi test al riguardo.

Insomma, con Asics Metaracer sicuramente andrai sul sicuro.

Il costo si aggira tra i 150 ed i 200 euro.

Brooks Hyperion

Passiamo ora al marchio Brooks.

Devo ammetterlo: il marchio Brooks non mi ha mai entusiasmato ma nell’ultimo periodo mi sta facendo ricredere molto.

Brooks sta facendo un ottimo lavoro e sta nettamente migliorando dal punto di vista delle tecnologie, così tanto da essere qui tra le migliori scarpe running A1.

Le Hyperion hanno una tomaio molto leggera e presente dei piccoli forellini nella zona delle dita dei piedi così da permettere una migliore traspirabilità.

Se è vero che l’estetica conta poco per chi corre, bisogna anche ammettere che le Brooks Hyperion sono comunque molto belle anche dal punto di vista del design.

La suola è in gomma ed è caratterizzata da una propulsion pods che ti permetterà di avere un’ottima risposta ad ogni tuo passo.

Insomma, la tua falcata sarà fluida e davvero scattante. Certo, mettiamolo subito in chiaro: una scarpa non fa i miracoli, se non spingi non vai forte, ma può comunque sempre aiutare e fare la differenza in molti casi.

Buona ammortizzazione e buon anche il grip nei diversi terreni e nelle diverse condizioni atmosferiche.

Ultimo consiglio al riguardo: non giudicare questa scarpa al primo utilizzo. Deve essere usata per qualche uscita prima di trovare le giuste sensazioni.

Il costo va dai 100 ai 150 euro.

Brooks Hyperion, Scarpe da Running Uomo, Multicolore (Black/White/Nightlife 083), 40 EU
  • Superficie: Strada
  • Imposta il Pr Avanti nella dinamica, energia-Tornando ammortizzamento dei ruscelli Hyperion Corsa piana!
  • Predecessore: Nessuno.
  • Tipo di sostegno: neutro per underpronation (supinazione).
  • Ammortizzazione: massima ammortizzazione.

New Balance M890V7

Non poteva mancare nella nostra lista il marchio New Balance.

New Balance è forse meno noto di tanti altri grandi marchi ma sforna ogni stagione scarpe da running di tutto rispetto.

La New Balance M890V7 ha acceso la mia curiosità non appena è uscita sul mercato.

Ha un peso che di 200 grammi e la sua caratteristica più evidente è la pianta larga che ti assicura un appoggio stabile e ben reattivo allo stesso tempo.

La sua vestibilità è sicuramente ottima ed anche la traspirabilità non ha nulla da invidiare alle altre scarpe del settore.

L’ammortizzazione non è molto elevata e per questo la consiglio per runner veloci che hanno un peso inferiore ai 70 kg.

La suola ha un ottimo grip e non avrai nessun problema anche in caso di terreno bagnato e scivoloso.

Il costo di aggira attorno i 120 euro e si sposa bene anche per i tuoi allenamento di rinforzo muscolare.

New Balance M890V7, Scarpe Running Uomo, Bianco (White/Black White/Black), 40.5 EU
  • Materiale esterno: Maglia
  • Materiale suola: Sintetico
  • Tipo di chiusura: Stringata

NIKE ZOOMX VAPORFLY NEXT

Nike non ha di certo bisogno di presentazioni. Se devo essere sincera questo è il primo marchio che ho utilizzato per le mie primissime scarpe da atletica leggera. Le ricordo come fosse ieri.

Le Vaporfly Next sono davvero un modello di scarpe super leggere eccellente.

Hanno un peso di soli 185 grammi ed una struttura che ti assicura dinamicità e velocità.

Rispetto alle versioni precedenti di Vaporfly, questa scarpa ha l’aggiunta della schiuma ZoomX che ti darà una risposta ottimale ad ogni tuo passo. Insomma, avrai un ritorno di energia che ti farà fare tempi da record.

Il tutto è reso ancora più efficiente grazie alla fibra di carbonio usata per tutta la sua lunghezza.

La suola ha degli intagli precisi e studiati appositamente per dare la giusta aderenza anche in caso di condizioni atmosferiche avverse.

Ci tengo a precisare, poi, che la schiuma ZoomX non solo ti permette di essere molto più dinamico ad ogni falcata, ma ammortizza molto bene anche ogni tuo passo per un minor impatto ai tuoi arti inferiori.

Il costo va dai 150 ai 230 euro.

SAUCONY ENDORPHIN PRO

Proseguiamo con un modello firmato Saucony.

Le Endorphin Pro sono un paio di scarpe running A1 di alta qualità e che io consiglio principalmente per distanze come i 5 od i 10 km.

Nulla vieta di usarle anche per una mezza maratona, ma in questo caso bisogna avere ritmo medio avanzato ed un peso inferiore ai 70 kg in quanto è una scarpa studiata proprio per ritmi veloci.

Ha un peso di 213 grammi e questo la rende un po’ più pesante rispetto agli altri modelli di questo articolo, ma è comunque appartenente alla categoria di scarpe superleggere.

Quali sono gli elementi da notare di questa scarpa? Io direi che sono principalmente due:

  • l’intersuola in schiuma Endorphin PWRUN PB. Perfetta per avere un grande ritorno di energia ad ogni tuo passo;
  • una piastra in carbonio con una piccola curvatura che regala una transizione tacco-punta molto più dinamica e propulsiva.

La tomaia è davvero leggera e traspirante quindi puoi dire addio ai piedi surriscaldati e troppo sudati. Un vero runner sa come questo sia importante.

Indicata per chi ha appoggio neutro ed anche per chi ha una leggera supinazione.

Una nota la voglio fare anche all’estetica perchè davvero merita. Design moderno e davvero ben studiato.

Il costo va dai 160 ai 230 euro.

Saucony Endorphin Speed Scarpe da Corsa - AW20-44
  • Tomaia in mesh traspirante - Garantisce la ventilazione, mantenendo i tuoi piedi freschi e asciutti.
  • FormFit - Per una vestibilità e una sensazione personalizzate.
  • PWR PB - Offre un'ammortizzazione leggera.
  • Tecnologia Speedroll - Crea una sensazione di slancio continuo in modo da poter correre più velocemente senza difficoltà.
  • Piastra composita - Per transizioni fluide.

NIKE AIR ZOOM TEMPO NEXT

Finiamo in bellezza con un altro modello Nike.

Se sei un appassionato di gare sicuramente ti sarà capitato di sentir parlare delle Air Zoom Tempo Next. D’altronde sono le scarpe testate da top runner. Tra i tanti cito lo straordinario Eliud Kipchoge, e scusate se è poco.

Questa scarpa running A1 superleggera è stata studiata attentamente in ogni dettaglio per garantire comfort, leggerezza, dinamicità e sostegno allo stesso tempo.

Il primo aspetto che ti voglio far notare è la presenza di 2 pod Zoom Air proprio sotto l’avampiede. Questi due elementi ti permettono di avere una grande reattività ed un ritorno elevato di energia ad ogni passo.

Come già accennato, comfort e sostegno viaggiano alla stessa velocità in questa scarpa. Ma come è possibile questo?

Grazie al connubio tra schiuma ZoomX nell’avampiede e la schiuma React nel tallone. D’altronde, ogni parte del piede ha bisogno della giusta calibrazione e Nike lo ha ben capito.

La tomaia è senza cuciture per un comfort ancora maggiore e per evitare qualsiasi tipo di fastidio e sfregamento sulla pelle.

Il costo si aggira attorno ai 200 euro.

Come scegliere le scarpe running A1: regole e consigli

La scelta della scarpa da running è estremamente importante.

Ai miei runner lo dico sempre: meglio risparmiare su maglie e pantaloncini per avere un paio di scarpe di qualità ai piedi.

Avere le giuste scarpe da corsa ti permette di:

  • evitare infortuni e dolori
  • sfruttare al meglio le tue capacità fisiche
  • avere la postura corretta

Detto questo vediamo un attimo quali sono gli aspetti che devi maggiormente valutare quando ti appresti a scegliere la scarpa running A1:

  • appoggio del piede. Tieni presente di come appoggi il piede quando corri. Appoggi tutta la pianta? Appoggi prima l’esterno del piede e poi l’interno? Od il contrario? È un aspetto importante da valutare in quanto la scarpa adatta ti aiuterà a correggere eventuali piccoli errori;
  • ammortizzamento. Altro aspetto importante è il livello di ammortizzazione della scarpa. Tieni presente che la scarpa superleggera tendenzialmente ha un ammortizzamento minore rispetto ad altre categorie;
  • utilizzo. Come e quanto le utilizzerai? Corri principalmente sulla pista o sull’asfalto? Corri su tratti di percorso regolari o piuttosto disconnessi? Sono piccoli particolari ma che nell’insieme devono essere considerati per arrivare al modello perfetto.

Le cose da dire al riguardo sarebbero davvero molte. Proprio per questo motivo ti consiglio anche la lettura del nostro articolo in cui dedichiamo una parta proprio al come scegliere la scarpa da running perfetta. Troverai ottimi spunti per arrivare ad una consapevolezza maggiore delle diverse caratteristiche fondamentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button